Costituzione della Fondazione

Costituzione Fondazione di Partecipazione StefyLandia Onlus 20.04.2015

 20 aprile 2015

Costituzione della Fondazione di Partecipazione StefyLandia Onlus di Salò (Brescia)

La Fondazione di Partecipazione StefyLandia Onlus viene costituita in data 20 aprile 2015, presso lo studio del Notaio Luigi Zampaglione all’ottavo piano del Crystal Palace di Brescia, alla presenza di Stefano Crescini – dolce ispiratore della Fondazione e del nome StefyLandia – del prof. Francesco Florian, docente presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e del dott. Biagio Notario, commercialista di Concesio.


MEMBRI FONDATORI PROMOTORI

Liliana Foffa di Salò: mamma di Stefano Crescini e suo Amministratore di Sostegno; Ideatrice e Promotrice del “Progetto StefyLandia”

Sergio Luca Monchieri di Vestone: Psichiatra e Psicoterapeuta

Sabrina Foffa di Salò

Fiorenzo Favaro di Salò


MEMBRI FONDATORI

Fortunata Giovanna Rubino di Salò: mamma di Camilla Berardi

Angela Bresciani di Manerba del Garda: mamma di Adrien Proust

Letizia Alberti di Salò: mamma di Antonio Pellegrini

Maria Durigato di Salò

Miriam Foffa
 di Salò

Elena Franchini
 di Salò

Roberto Foffa
 di Brescia

Lino Dini di Vobarno


MEMBRO ONORARIO BENEFATTORE

Marco Assalve di San Felice del Benaco


MEMBRI ONORARI

Fondazione di Partecipazione Idea Vita Onlus di Milano  www.ideavita.it

Cooperativa Sociale Primavera 85 Onlus di Sovizzo (Vicenza)  www.primavera85.it

Associazione Fa.Di.Vi. e … Oltre Onlus di Genova  www.fadivi.it

Cooperativa Sociale Solaris Onlus di Triuggio (Monza Brianza)  www.coopsolaris.it

SI.Di.N. Società Italiana per i Disturbi del Neurosviluppo – Disturbi dello Sviluppo Intellettivo e dello Spettro Autistico di Modena  www.sidin.info



Contestualmente vengono nominati:

il primo Consiglio d’Indirizzo della Fondazione, nonchè il Presidente e il Vice Presidente, nelle persone dei Signori:

Foffa Liliana, Consigliere Presidente

Monchieri Sergio Luca, Consigliere Vice Presidente

Foffa Sabrina, Consigliere

Favaro Fiorenzo, Consigliere

Rubino Fortunata Giovanna, Consigliere

Durigato Maria, Consigliere

e il Revisore Legale dei Conti, nella persona della Signora:

– Gambassi Cristina



Per visionare lo Statuto della Fondazione, clicca qui



Fondazione di Partecipazione StefyLandia Onlus

Via Carla Mortari n. 12 – 25087 – Salò (Brescia) – Lago di Garda

Codice Fiscale : 96037880174

Tel: 333 9144778

www.stefylandiasalo.it

stefylandiasalo@yahoo.it

– Costituita in data 20 aprile 2015 con atto a rogito Notaio Luigi Zampaglione di Brescia Repertorio N. 101.502/Raccolta N. 33.939 e registrato a Brescia 2 il 27 aprile 2015 al n. 15070 Serie 1T

– Iscritta all’Anagrafe Unica delle Onlus n. protocollo 0060276 del 19 maggio 2015 Agenzia delle Entrate Direzione Generale della Lombardia

– Iscritta al n° 2801 del Registro Regionale Persone Giuridiche Private della Regione Lombardia (come da Decreto di Riconoscimento Giuridico n. 267 dell’11 novembre 2015)

– Iscritta al n° 561639 R.E.A. di Brescia

– Iban al 27 maggio 2019: IT64L0306909606100000134811

intestato a Fondazione di Partecipazione StefyLandia Onlus


La “Fondazione” è l’ unico strumento giuridico esistente immutabile nel tempo che possa garantire l’eternalizzazione degli scopi statutari stabiliti dai suoi “padri costituenti” nelle tavole fondative e opera sotto la stretta vigilanza dell’ATS  e con il controllo della Regione su espressa delega dello Stato.

La “Fondazione di Partecipazione StefyLandia Onlus” può pertanto garantire il delicato affiancamento alla  persona con disabilità, fragilità, vulnerabilità, sola e/o anziana (suoi familiari e/o referenti giuridici) nel suo “Progetto di Vita” individualizzato, per l’intero arco della sua esistenza, ovunque essa viva (domicilio, co-housing, strutture/RSA), in qualsiasi condizione di salute psico-fisica (anche con bisogni complessi), di ogni età (dal bambino all’anziano), assumendo un  essenziale  ruolo di “cabina di regia”,  in  stretta collaborazione con i servizi pubblici e privati, favorendo l’armonizzazione di tutti i soggetti coinvolti nella sua vita, in ogni ambito e a vario titolo, conoscendola a  360°, divenendo custode della storia di vita personale e quale prolungamento nel tempo dell’amorevole sguardo genitoriale/familiare, anche nell’ottica del “Durante e Dopo di Noi”.

E’ sempre gratuito il primo incontro conoscitivo.




 

8

RICONOSCIMENTO NAZIONALE

Dai risultati della ricerca nazionale “terzo rapporto sul secondo welfare in Italia” anno 2017, promossa dal “Laboratorio di Ricerca Percorsi di secondo welfare” del “Centro di Ricerca Einaudi” di Torino, con l’Università degli Studi di Milano è emerso che a tale data sul territorio bresciano la “Fondazione di Partecipazione StefyLandia Onlus” è la prima Fondazione di Partecipazione costituitasi in ambito sociale e per il Durante e Dopo di Noi su un totale di sole n. 7 esistenti in Lombardia e di soltanto n. 49 presenti in tutta Italia !!!

Tale ricerca attribuisce a “Fondazione StefyLandia” importanti riconoscimenti a livello nazionale 

– per la propria innovativa Attività di Monitoraggio con la formazione delle nuove figure sociali dei “Monitori

“Una progettualità che presenta tratti di grande innovazione è il servizio di “monitoraggio” promosso e diffuso dalla Fondazione Idea Vita di Milano e adottato poi da altre realtà tra cui la Fondazione StefyLandia di Salò.

Si tratta di una modalità innovativa di accompagnamento della persona con disabilità dal “durante noi” al “dopo di noi” intesa come “prosecuzione dello sguardo genitoriale”.

Il monitore è un operatore sociale con esperienza decennale nell’ambito della disabilità che prima accompagna la famiglia nella fase del “durante noi” per conoscere ogni aspetto della vita familiare e delle sue aspirazioni e, in seguito, monitora la qualità della vita della persona con disabilità.

Il monitore si configura come figura neutrale e imparziale e per tale ragione non può dipendere o essere remunerato dai servizi che hanno in carico la persona con disabilità bensì da un soggetto terzo come una Fondazione di partecipazione.

Tale figura si differenzia dall’amministratore di sostegno, che lavora su aspetti giuridici e patrimoniali, poichè il monitore si focalizza sulla qualità della vita e sul benessere della persona prestando attenzione alle diverse forme di sostegno e ai diversi servizi.”

– per la propria capacità di “fare rete